martedì 20 novembre 2018
Per vedere tutte le interviste ai produttori accedi alla sezione "le interviste".
Viticoltura
Che cosa avviene durante la maturazione delle uve?
A. Gli zuccheri e l’acidità diminuiscono
B. Gli zuccheri e l’acidità aumentano
C. Gli zuccheri aumentano l’acidità diminuisce
D: Gli zuccheri diminuiscono e l’acidità aumenta

Oltre 300 schede dei principali vitigni autoctoni italiani divisi per regione di origine.

Approfondimenti di varie tematiche e il glossario con la spiegazione dei termini di maggiore uso nel mondo del vino.

VIP, degustazione itinerante di vini autoctoni italiani, è un progetto di valorizzazione del territorio rivolto ad appassionati e operatori del settore.

Il Banco d’Assaggio è un incontro di approfondimento tematico, nel quale, con il commento di un esperto, vengono degustati vari vini autoctoni in abbinamento al cibo.

Scopri le nostre ultime pubblicazioni e scarica "Vitinera", il semestrale di AutoctonO, nato per informare appassionati, produttori ed enti locali delle nostre iniziative.

Vuoi essere costantemente informato sugli eventi e sulle iniziative di AutoctonO? Direttamente nella tua casella di posta elettronica notizie, approfondimenti e curiosità.
Inserisci la tua e-mail

Vuoi informazioni riguardo i nostri servizi? Desideri chiarimenti o hai delle curiosità? Contattaci tramite l’apposito modulo. Il nostro compito è darti risposte.
Download Adobe Reader Download Adobe Flash Player

I MOSCATI: UNA GRANDE FAMIGLIA
IL GUTTURNIO, PUNTO D'INCONTRO TRA DUE CULTURE
IL TAGLIO BORDOLESE
IL TOCAI FRIULANO
L'INFLUENZA DEL MARE SUI VINI
LA BOTTE GRANDE
LA DEGUSTAZIONE DEI VINI SPUMANTI
LA MACERAZIONE CARBONICA
LA MATURAZIONE DELL'UVA IN MONTAGNA
T&T, OVVERO TERRENO E TERROIR
caremma 26/09
caremma 26/09
Scarica il pdf
103 KB
VINO PARLANTE DISTRIBUZIONE
VINO PARLANTE DISTRIBUZIONE
Scarica il pdf
82 KB
VINO PARLANTE e DESIGN LIBRARY CAFE'
VINO PARLANTE e DESIGN LIBRARY CAFE'
Scarica il pdf
158 KB

Le voci del glossario sono tratte da l'Enciclopedia del Vino di Boroli Editore.
 
lettera Alettera Blettera Clettera Dlettera Elettera Flettera Glettera H
lettera Ilettera Jlettera Klettera Llettera Mlettera Nlettera Olettera P
lettera Qlettera Rlettera Slettera Tlettera Ulettera Wlettera Wlettera X
lettera Ylettera Zlettera
· INDICAZIONE GEOGRAFICA TIPICA (IGT) 
L’Indicazione geografica tipica è una menzione attribuita a vini prodotti da determinati vitigni e caratterizzati dalla provenienza da determinate aree geografiche, più ampie rispetto alle aree che caratterizzano una Denominazione d’origine, e da disciplinari di produzione meno restrittivi. Si può utilizzare questa menzione per i mosti e i vini, ma non per le bevande di fantasia a base di vino, per le bevande di fantasia provenienti dall’uva, i succhi non fermentati della vite, i prodotti vitivinicoli aromatizzati, nonché i vini frizzanti gassificati e i vini spumanti gassificati. La menzione IGT può essere sostituita dalla menzione ‘Vin de pays’ per i vini prodotti in Val d’Aosta, di bilinguismo francese, e dalla menzione ‘Landweine’ per i vini prodotti in provincia di Bolzano, di bilinguismo tedesco.

I parametri indicati dai disciplinari
Un vino è IGT se l’85% del vino proviene dalla zona geografica di cui porta il nome e se risponde ai parametri indicati dal relativo disciplinare di produzione quali:
– l’indicazione geografica e gli eventuali nomi di vitigni o menzioni aggiuntive;
– la delimitazione della zona di produzione delle uve;
– i vitigni da cui possono essere ottenuti;
– la resa massima di uve per ettaro;
– la resa di trasformazione delle uve in vino;
– le tipologie enologiche, comprese quelle relative al colore;
– la gradazione alcolimetrica minima naturale;
– la gradazione alcolimetrica al con­sumo;
– le eventuali pratiche correttive autorizzate.

Rilascio e revoca della IGT
I terreni vitati destinati alla produzione di vini IGT devono essere denunciati e iscritti in speciali Elenchi delle vigne. La rivendicazione dell’IGT avviene durante la vendemmia, con la denuncia di produzione delle uve (Albo dei vigneti). L’uso del nome di vitigno per i vini IGT deve essere approvato con decreto del ministro delle Politiche Agricole sentito il Comitato nazionale per la tutela e la valorizzazione delle DOC, DOCG e IGT dei vini, ed è abbinato ai nomi geografici di zone viticole di ampiezza rilevante. Il nome geografico, che costituisce l’IGT, e le altre menzioni riservate non possono essere utilizzati per designare prodotti similari, né essere impiegati in modo tale da ingenerare, nei consumatori, confusione nella individuazione dei prodotti.
La revoca della IGT, disposta con decreto del ministro delle Politiche Agricole, sentito il Comitato nazionale e la regione competente, può aver luogo se:
– l’IGT non è stata attivata nei 3 anni successivi all’entrata in vigore del disciplinare di produzione;
– non vengono rispettati i disciplinari di produzione per 3 anni consecutivi.
torna ad inizio pagina
 
webconcept: variantezero.com
home pagechi siamodicono di noipartnerscontattidomande
vino in piazzabanchi d'assaggiopubblicazioni privacypolicy