giovedě 19 settembre 2019
Per vedere tutte le interviste ai produttori accedi alla sezione "le interviste".
Come si beve
Quale di questi elementi non è classificabile tra le durezze del vino?
A. Tannini
B. Sali minerali
C. Acidi
D. Alcoli

Oltre 300 schede dei principali vitigni autoctoni italiani divisi per regione di origine.

Approfondimenti di varie tematiche e il glossario con la spiegazione dei termini di maggiore uso nel mondo del vino.

VIP, degustazione itinerante di vini autoctoni italiani, è un progetto di valorizzazione del territorio rivolto ad appassionati e operatori del settore.

Il Banco d’Assaggio è un incontro di approfondimento tematico, nel quale, con il commento di un esperto, vengono degustati vari vini autoctoni in abbinamento al cibo.

Scopri le nostre ultime pubblicazioni e scarica "Vitinera", il semestrale di AutoctonO, nato per informare appassionati, produttori ed enti locali delle nostre iniziative.

Vuoi essere costantemente informato sugli eventi e sulle iniziative di AutoctonO? Direttamente nella tua casella di posta elettronica notizie, approfondimenti e curiosità.
Inserisci la tua e-mail

Vuoi informazioni riguardo i nostri servizi? Desideri chiarimenti o hai delle curiosità? Contattaci tramite l’apposito modulo. Il nostro compito è darti risposte.
Download Adobe Reader Download Adobe Flash Player
Nero Buono di Cori
Etimologia.
Il Nero buono di Cori deve il suo nome al Comune di Cori dove è sempre stato presente come vitigno preferito ad altre varietà locali.
Origini.
Vitigno di origine sconosciuta, il Nero buono di Cori si caratterizza per il grappolo serrato di medie dimensioni con buccia spessa e pruinosa.
Diffusione.
Recuperato e rilanciato mediante ricerche e sperimentazioni che ne hanno documentato le peculiari caratteristiche qualitative, il Nero buono di Cori è però tuttora una varietà di scarsa diffusione, limitata esclusivamente a piccole aree delle provincie di Roma e Latina.
Ambiente.
Cori è un antico paese, immerso tra gli uliveti ed i vigneti delle colline Lepine. 50 Km. a sud di Roma.
Storia.
Secondo la leggenda, la città fu fondata da Dardano, compagno di fuga di Enea dopo la distruzione di Troia. Recenti scavi sulla sommità dell’Acropoli attestano la frequentazione del sito dall’VIII secolo a.C.
La struttura urbana risale al VI-V sec. a.C., quando la collina, già naturalmente difesa da due fossi, fu cinta di mura in opera poligonale: la stessa tecnica venne utilizzata nei secoli successivi per realizzare sui ripidi fianchi della collina i grandi terrazzamenti che sostengono l’Acropoli, il Foro, l’area del Mercato e i quartieri residenziali.
Oltre 300 schede dei principali vitigni autoctoni italiani divisi per regione di origine.
Scegli la regione.
Lazio
Aleatico
Bellone
Bianco Dritto b.
Cannaiola di Marta n.
Cesanese n.
Greghetto n.
Malvasia del Lazio b.
Moscato di Terracina b.
Nero Buono di Cori
Ottonese b.
Passerina
Trebbiano Giallo b.
 
 
Le immagini dei vitigni sono tratte da "Vitigni d'Italia" edito da Calderini Edagricole, 2001.

webconcept: variantezero.com
home pagechi siamodicono di noipartnerscontattidomande
vino in piazzabanchi d'assaggiopubblicazioni privacypolicy