venerdì 20 luglio 2018
Per vedere tutte le interviste ai produttori accedi alla sezione "le interviste".
Enografia
Quale tra i seguenti abbinamenti tra vitigno e Regione è scorretto?
A. Aglianico in Campania
B. Sangiovese in Toscana
C. Nero d’Avola in Sardegna
D. Nebbiolo in Piemonte

Oltre 300 schede dei principali vitigni autoctoni italiani divisi per regione di origine.

Approfondimenti di varie tematiche e il glossario con la spiegazione dei termini di maggiore uso nel mondo del vino.

VIP, degustazione itinerante di vini autoctoni italiani, è un progetto di valorizzazione del territorio rivolto ad appassionati e operatori del settore.

Il Banco d’Assaggio è un incontro di approfondimento tematico, nel quale, con il commento di un esperto, vengono degustati vari vini autoctoni in abbinamento al cibo.

Scopri le nostre ultime pubblicazioni e scarica "Vitinera", il semestrale di AutoctonO, nato per informare appassionati, produttori ed enti locali delle nostre iniziative.

Vuoi essere costantemente informato sugli eventi e sulle iniziative di AutoctonO? Direttamente nella tua casella di posta elettronica notizie, approfondimenti e curiosità.
Inserisci la tua e-mail

Vuoi informazioni riguardo i nostri servizi? Desideri chiarimenti o hai delle curiosità? Contattaci tramite l’apposito modulo. Il nostro compito è darti risposte.
Download Adobe Reader Download Adobe Flash Player
Trebbiano di Lugana
Etimologia.
Il nome Trebbiano di Lugana deriva dal Comune bresciano dove è maggiormente coltivato.
Origini.
Quasi in ogni zona d'Italia sono diffusi vitigni che portano il nome di "Trebbiano", solitamente accompagnato dal nome del luogo d'origine o di maggior diffusione.
Recenti ricerche ampelografiche, chimiche e molecolari (analisi del DNA), hanno però accertato la identità tra Trebbiano di Lugana, Trebbiano di Soave e Verdicchio.
Diffusione.
Il Trebbiano di Lugana è diffuso nel Garda bresciano e Veronese, mentre come Verdicchio trova il suo unico areale di coltivazione nelle Marche.
Ambiente.
I terreni delle zone viticole adiacenti ai Laghi di Garda e d’Iseo sono in gran parte di origine morenica e si presentano sciolti e permeabili, con presenza di argille biancastre e sabbie.
Il Clima è in genere di tipo continentale, più mite nelle vicinanze delle aree lacustri, dove la vegetazione è di tipo mediterraneo.
Storia.
Furono gli Etruschi a introdurre la vite addomesticata nella zona del Garda bresciano, donando alle tribù celtiche locali l'esperienza delle acquisizioni mediterranee in campo agricolo. La sconfitta celtica e il dominio romano diedero successivamente impulso ad una viticoltura di pregio.
Oltre 300 schede dei principali vitigni autoctoni italiani divisi per regione di origine.
Scegli la regione.
Lombardia
Basgano b.
Basgano n.
Bianca Botticino b.
Bianca Gabana b.
Bucalò b.
Chiavennasca
Chiavennasca Bianca b.
Colombaia bianca b.
Croà n.
Croatina n.
Erbamat b.
Groppello Gentile n.
Invernenga
Lambrusco viadanese n.
Maiolina n.
Malvasia di Candia aromatica
Merlina n.
Moradella n.
Moretto n.
Moscato di Scanzo n.
Pignola n.
Rossola n.
Sangallina n.
Trebbiano di Lugana
Uva della Cascina n.
Uva di Mornico n.
Verdea
Vespolina
 
 
Le immagini dei vitigni sono tratte da "Vitigni d'Italia" edito da Calderini Edagricole, 2001.

webconcept: variantezero.com
home pagechi siamodicono di noipartnerscontattidomande
vino in piazzabanchi d'assaggiopubblicazioni privacypolicy