lunedì 15 ottobre 2018
Per vedere tutte le interviste ai produttori accedi alla sezione "le interviste".
Per cominciare
A che periodo risalgono le prime testimonianze archeologiche della presenza della vite?
A. 50-60 milioni di anni fa
B. 1 milione di anni fa
C. Circa 3000 anni fa
D. Primo secolo d.C.

Oltre 300 schede dei principali vitigni autoctoni italiani divisi per regione di origine.

Approfondimenti di varie tematiche e il glossario con la spiegazione dei termini di maggiore uso nel mondo del vino.

VIP, degustazione itinerante di vini autoctoni italiani, è un progetto di valorizzazione del territorio rivolto ad appassionati e operatori del settore.

Il Banco d’Assaggio è un incontro di approfondimento tematico, nel quale, con il commento di un esperto, vengono degustati vari vini autoctoni in abbinamento al cibo.

Scopri le nostre ultime pubblicazioni e scarica "Vitinera", il semestrale di AutoctonO, nato per informare appassionati, produttori ed enti locali delle nostre iniziative.

Vuoi essere costantemente informato sugli eventi e sulle iniziative di AutoctonO? Direttamente nella tua casella di posta elettronica notizie, approfondimenti e curiosità.
Inserisci la tua e-mail

Vuoi informazioni riguardo i nostri servizi? Desideri chiarimenti o hai delle curiosità? Contattaci tramite l’apposito modulo. Il nostro compito è darti risposte.
Download Adobe Reader Download Adobe Flash Player
Canaiuolo Rosa
Etimologia.
Il Canaiolo rosa, analogamente agli altri Canaioli conosciuti, deve probabilmente il suo nome all’uso che se ne faceva come uva data in pasto ai cani.
Origini.
Identificato solo da pochi anni come una mutazione del Canaiolo nero usato nella formula del Chianti del Barone Ricasoli, il Canaiolo rosa è iscritto al Catalogo Nazionale delle Varietà dal 1982.
Diffusione.
Il Canaiolo rosa è diffuso in Toscana prevalentemente nella zona di Lucca e in quella di San Gimignano.
Ambiente.
L'altitudine media delle vigne a San Gimignano si aggira sui 280 metri s.l.m. ed i terreni sono di origine pliocenica, costituiti da sabbie gialle ed argille sabbiose. Il clima è temperato, con prevalenza di piogge in primavera e autunno; gli inverni, di norma, non sono rigidi, mentre l’estate è spesso siccitosa.
Storia.
I primi abitanti di San Gimignano furono gli Etruschi, le cui vestigia si ritrovano ancora. I Cavalieri Templari la elessero come loro dimora: esistono sul monte i resti di un loro monastero. Da allora e fino ai giorni nostri la zona è dedicata all’attività prettamente agricola.
Oltre 300 schede dei principali vitigni autoctoni italiani divisi per regione di origine.
Scegli la regione.
Toscana
Abrostine n.
Abrusco n.
Alicante n.
Barsaglina n.
Bracciola nera n.
Canaiuolo Rosa
Ciliegiolo
Colorino del Valdarno n.
Colorino n.
Foglia Tonda n.
Livornese Bianca b.
Mammolo n.
Marugà n.
Massaretta n.
Mazzese n.
Prugnolo Gentile
Pugnitello n.
Sangiovese
Trebbiano Toscano b.
Vermentino b.
Vermentino Nero
Vernaccia di San Giminiano
 
 
Le immagini dei vitigni sono tratte da "Vitigni d'Italia" edito da Calderini Edagricole, 2001.

webconcept: variantezero.com
home pagechi siamodicono di noipartnerscontattidomande
vino in piazzabanchi d'assaggiopubblicazioni privacypolicy