giovedì 17 gennaio 2019
Per vedere tutte le interviste ai produttori accedi alla sezione "le interviste".
Come si beve
Che cosa non si valuta nell’esame gusto-olfattivo?
A. Le sensazioni avvertite in bocca
B. La corrispondenza tra profumi e sapori
C. Il rapporto qualità-prezzo
D. La piacevolezza del vino

Oltre 300 schede dei principali vitigni autoctoni italiani divisi per regione di origine.

Approfondimenti di varie tematiche e il glossario con la spiegazione dei termini di maggiore uso nel mondo del vino.

VIP, degustazione itinerante di vini autoctoni italiani, è un progetto di valorizzazione del territorio rivolto ad appassionati e operatori del settore.

Il Banco d’Assaggio è un incontro di approfondimento tematico, nel quale, con il commento di un esperto, vengono degustati vari vini autoctoni in abbinamento al cibo.

Scopri le nostre ultime pubblicazioni e scarica "Vitinera", il semestrale di AutoctonO, nato per informare appassionati, produttori ed enti locali delle nostre iniziative.

Vuoi essere costantemente informato sugli eventi e sulle iniziative di AutoctonO? Direttamente nella tua casella di posta elettronica notizie, approfondimenti e curiosità.
Inserisci la tua e-mail

Vuoi informazioni riguardo i nostri servizi? Desideri chiarimenti o hai delle curiosità? Contattaci tramite l’apposito modulo. Il nostro compito è darti risposte.
Download Adobe Reader Download Adobe Flash Player
Tocai Rosso
Etimologia.
Il nome Tocai rosso è stato dato a questo vitigno per la somiglianza della forma del grappolo e della foglia al Tocai friulano.
Origini.
Il Tocai rosso, geneticamente identico al Cannonau ed alla Vernaccia nera, è in realtà derivante dalla Grenache francese o Garnacha spagnola, ed è un vitigno importato in Italia durante la dominazione spagnola dal XV al XVIII secolo.
Diffusione.
Come Tocai rosso, questo vitigno è diffuso esclusivamente nella zona dei Colli Berici, mentre come Cannonau è diffuso in tutta la Sardegna, mentre come Vernaccia nera costituisce la DOC marchigiana Vernaccia di Serrapetrona.
Ambiente.
La DOC Colli Berici è un’ area situata a sud di Vicenza, caratterizzata principalmente dalla presenza del Tocai Rosso, che trova la sua massima espressione a Barbarano.
La bontà del condizioni climatiche e del terreno hanno favorito fin dall’antichità l’impianto della vite su questi morbidi rilievi del basso Vicentino.
Altri Vitgni presenti in zona: Merlot e Cabernet per i rossi, Pinot e Garganega (data la vicinanza con Gambellara) per i bianchi.
Storia.
I Colli Berici sono famosi soprattutto per il Tocai rosso, probabilmente introdotto in questa zona dai canonici di Barberano in contatto con i Vescovi di Avignone del XII secolo.
Oltre 300 schede dei principali vitigni autoctoni italiani divisi per regione di origine.
Scegli la regione.
Veneto
Bigolona b.
Cabrusina n.
Cavrara n.
Corvina n.
Corvina Veronese n.
Dall'Oro b.
Denela n.
Dindarella n.
Farinente n.
Forsellina n.
Friularo n.
Gambugliana n.
Garganega b.
Gatta n.
Molinara n.
Oseleta n.
Pomela n.
Prosecco
Raboso Piave n.
Raboso Veronese n.
Rondinella n.
Rossignola n.
Simerara n.
Tocai Rosso
Ussolara n.
Verdiso b.
Vespaiola b.
 
 
Le immagini dei vitigni sono tratte da "Vitigni d'Italia" edito da Calderini Edagricole, 2001.

webconcept: variantezero.com
home pagechi siamodicono di noipartnerscontattidomande
vino in piazzabanchi d'assaggiopubblicazioni privacypolicy