mercoledž 12 agosto 2020
Per vedere tutte le interviste ai produttori accedi alla sezione "le interviste".
Enografia
Quale dei seguenti vitigni non è considerato un vitigno internazionale?
A. Cabernet
B. Merlot
C. Barbera
D. Chardonnay

Oltre 300 schede dei principali vitigni autoctoni italiani divisi per regione di origine.

Approfondimenti di varie tematiche e il glossario con la spiegazione dei termini di maggiore uso nel mondo del vino.

VIP, degustazione itinerante di vini autoctoni italiani, è un progetto di valorizzazione del territorio rivolto ad appassionati e operatori del settore.

Il Banco d’Assaggio è un incontro di approfondimento tematico, nel quale, con il commento di un esperto, vengono degustati vari vini autoctoni in abbinamento al cibo.

Scopri le nostre ultime pubblicazioni e scarica "Vitinera", il semestrale di AutoctonO, nato per informare appassionati, produttori ed enti locali delle nostre iniziative.

Vuoi essere costantemente informato sugli eventi e sulle iniziative di AutoctonO? Direttamente nella tua casella di posta elettronica notizie, approfondimenti e curiosità.
Inserisci la tua e-mail

Vuoi informazioni riguardo i nostri servizi? Desideri chiarimenti o hai delle curiosità? Contattaci tramite l’apposito modulo. Il nostro compito è darti risposte.
Download Adobe Reader Download Adobe Flash Player
Cortese
Etimologia.
Il nome del vitigno, Cortese, fa probabilmente riferimento al carattere del vino che se ne produce: semplice, gradevole, di immediata piacevolezza.
Origini.
Questo vitigno era già conosciuto nel XVIII secolo ma la sua provenienza non è nota con precisione, anche se si ritiene abbia origini piemontesi, delle provincie di Alessandria, Novara e del Tortonese.
Il vitigno è stato piantato a Gavi un secolo fa dal marchese Cambiaso.
Diffusione.
Questo vitigno era già conosciuto nel XVIII secolo ma la sua provenienza non è nota con precisione, anche se si ritiene abbia origini piemontesi, delle provincie di Alessandria, Novara e del Tortonese.
Il vitigno è stato piantato a Gavi un secolo fa dal marchese Cambiaso.
Ambiente.
Il comprensorio del Gavi si sviluppa nella valle del Lemme, un torrente lungo circa una trentina di chilometri, che muore a Basaluzzo andandosi a gettare nell'Orba ed aprendosi alla Pianura Padana. I terreni sono costituiti prevalentemente da arenarie stratificate, mentre il clima inizia ad essere sensibilmente mitigato dalla vicinanza del mare.
Storia.
Questa zona, famosa anche per il forte eretto dalla Repubblica Genovese nel 1628 quale avamposto militare in una delle vie di maggiore scorrimento per l'Italia nord-occidentale, è diventata celebre per l’omonimo vino, ricavato dalla vinificazione delle uve Cortese.
Oltre 300 schede dei principali vitigni autoctoni italiani divisi per regione di origine.
Scegli la regione.
Piemonte
Arneis
Avanà n.
Barbera d'Avi n.
Barbera n.
Barbrassa n.
Becouet n.
Blanchet b.
Bonarda Piemontese n.
Brachetto n.
Brunetta di Rivoli n.
Cortese
Dolcetto n.
Doux D'Henry n.
Erbaluce di Caluso
Favorita b.
Freisa
Gamba di Pernice
Grignolino
Grisa Nera n.
Grisa Roussa rs.
Malvasia di Casorzo
Malvasia di Schierano n.
Moscato Bianco b.
Nascetta b.
Nebbiolo n.
Neretto n.
Pelaverga Piccolo
Plassa n.
Quagliano n.
Rastajola n.
Ruché
Timorasso
Uva Rara n.
Uvalino n.
 
 
Le immagini dei vitigni sono tratte da "Vitigni d'Italia" edito da Calderini Edagricole, 2001.

webconcept: variantezero.com
home pagechi siamodicono di noipartnerscontattidomande
vino in piazzabanchi d'assaggiopubblicazioni privacypolicy